In Marcia per la Solidarietà 2018

Torna la Marcia della Solidarietà
Smerillo – Montefalcone.
Domenica 6 maggio 2018

Torna, DOMENICA 6 MAGGIO, l’annuale Marcia per la Solidarietà di Aloe Onlus, giunta alla 15° edizione e con tante novità, a cominciare dalle collaborazioni! Per questa nuova edizione della ormai tradizionale marcia, il percorso si snoderà da Smerillo a Montefalcone, con ritrovo a Smerillo in piazza Lucidio Ceci alle ore 9.00 e partenza per Montefalcone alle ore10.00.

La novità di quest’anno è rappresentata dalla collaborazione non solo della nostra associazione Aloe Onlus con i comuni di Smerillo e Montefalcone, ma anche di altre quattro associazioni che entrano a pieno titolo come protagonisti della giornata: l’associazione Legambiente con i circoli di Fermo, Porto Sant’Elpidio e Amandola; l’associazione di clown terapia Magica Bula; l’associazione sportiva CSI (centro sportivo italiano) con i suoi centri del fermano; e infine l’associazione culturale Con in faccia un po’ di sole le cui guide Nicola Pezzotta e Stefano Properzi hanno curato il percorso di quest’anno.

Come ogni anno saranno presenti tante novità e divertenti partecipazioni di artisti che allieteranno la giornata: oltre all’associazione clawnistica Magica Bula già ricordata, il gruppo folkloristico “Li mazzamurelli de li Sibillini, le danzatrici “Metamorfosi”,  il duetto di animatori Jack & Simo; ed altri artisti a sorpresa.

Come già negli ultimi anni, alla marcia è anche abbinato un concorso fotografico per il quale sarà richiesta una iscrizione alla partenza della marcia entro le ore 10.00 e una lotteria per la raccolta fondi, il cui ricavato quest’anno andrà al progetto O Pequeno Nazareno di Manaus in Brasile. Saranno presenti Tommaso Lombardi ed Elaine Elamid, i due missionari laici che a Manaus stanno dedicando la loro vita al recupero dei bambini di strada e che sono già stati ospiti in un paio di edizioni precedenti delle nostre marce. La giornata su chiuderà, per chi lo vorrà, con la celebrazione eucaristica presieduta dal giovane sacerdote colombiano padre Andres Layton Diaz della comunità dei missionari della Consolata di Santa Maria a Mare (Marina Palmense).

Insomma un bell’evento solidale sia in senso umanitario, con lo sguardo aperto verso il sud del mondo, che in senso naturistico, che ci farà innamorare ancora di più della splendida natura del nostro entroterra marchigiano. Una mini escursione aperta e adatta a tutti. VI ASPETTIAMO PARTENZA ORE 10.00 DALLA PIAZZA DI SMERILLO!

 Artisti presenti alla marcia

Associazione di clownterapia MAGICABULA

L’Associazione di clown terapia MAGICABULA nasce nel 2009 dall’idea di un volontariato giocoso e divertente che sappia coinvolgere piccoli e grandi con l’intento di migliorare lo stato do benessere della persona.

MAGICABULA è attiva nel territorio fermano attraverso due progetti, uno presso l’Ass. Il Ponte, dove i clown settimanalmente creano delle occasioni per socializzare, per tessere relazioni umane in un contesto informale. L’altro progetto nasce dalla collaborazione con il reparto di Pediatria dell’ospedale Murri di Fermo. Ci si rivolge ai bambini ospedalizzati offrendo loroo la possibilità di giocare, interagire coi clown facendo dimenticare di essere lonatno da casa.

Le situazioni nelle quali Magicabula vuole operare non sono quelle “del disagio”. Ormai è “ufficialmente” riconosciuta l’efficacia della risata per il benessere psico-fisico … RIDERE FA BENE A TUTTI !!!

CINZIA BASTIANI Danzatrice

Nata e residente a Fermo. Sposata, due figli. Ho praticato per molto tempo atletica leggera a livello agonistico. In questi ultimi anni mi sono accostata al mondo della danza e ho praticato soprattutto Danza del Ventre con grande passione. Da tre anni mi sono avvicinata e appassionata anche alla Pizzica, Danza Salentina, della quale ho approfondito conoscenza e tradizioni recandomi più volte nel Salento. Il mio primo approccio con la pizzica l’ho avuto qui, vicino casa, frequentando un corso, ma la vera passione è nata scoprendo e vivendo, appunto, il Salento, dove ho avuto il piacere e l’onore di ballare con molti artisti salentini. Non faccio veri e propri spettacoli, perché la pizzica si balla nelle piazze, nelle feste, per strada e nelle ronde di paese, tra le quali, la più famosa è sicuramente la festa di Torrepaduli che si svolge in Agosto appunto a Torrepaduli, dove si radunano tutti i cantori, suonatori e ballerini di Pizzica del Salento e dintorni. Un bellissimo evento che ho avuto il piacere di vivere l’anno scorso. Ma che sia Danza del ventre o Pizzica o Tarantella, credo che per me l’importante sia danzare, perché fa bene alla mente, e soprattutto al cuore.

ATUCA’ Indio Guaranì

Atucà è un indio Guaranì, uno dei più numerosi ed antichi popoli indigeni che da tempi immemorabili abitano la zona tra Paraguay, Brasile e Argentina, nei pressi delle cascate di Iguaçu. Oggi, in quelle terre sorge la diga di Itaipù, la più grande del Brasile, che è costata l’allagamento di terre indigene.Dopo la cacciata forzata dalle proprie terre, i Guaranì della zona si dispersero nei territori circostanti. Atuca’ fu adottato da un altro popolo, quello degli Xavante. Come altri giovani indigeni fu introdotto in un programma di inserimento forzato nella società dominante ed è diventato architetto. Ma non ha mai dimenticato le violenze che ha subito durante l’invasione delle terre che appartenevano al suo popolo né la foresta.

Oggi è uno dei pochi indigeni che, fatto tesoro di quello che ha imparato, cerca di sensibilizzare l’opinione pubblica sui misfatti che avvengono nel folto della foresta. Atucà vive oggi in Italia dove lavora, fa conferenze e propone le danze e la musica tradizionali. I suoi discorsi pubblici non sono graditi in Argentina e Brasile. Ora sta tentando di avviare, tra mille difficoltà, un progetto di mercato equo e solidale nella foresta nel quale coinvolgerà altri indigeni che soffrono a causa dei cambiamenti improvvisi ai quali sono stati costretti con la forza .

Li Mazzamurelli de li Sibillini

L’associazione Culturale Folkloristica “Li Mazzamurelli de li Sibillini” nasce nel 2006 ad Ortezzano (FM) grazie ad un gruppo di giovani provenienti da una già ben consolidata esperienza di esibizioni in Italia ed all’estero. Scopo del gruppo è quello di recuperare e tramandare il saltarello marchigiano, gli stornelli, i proverbi e tutto il bagaglio culturale tradizionale che animava la vita dei nostri avi. Tutto ciò è possibile grazie ad un accurato e costante studio delle fonti storiche ed all’ascolto dei racconti degli anziani del paese.

I costumi, con i quali il gruppo si esibisce, sono stati ripresi fedelmente dai bozzetti dell’Inchiesta Napoleonica del 1818.

Il nome del gruppo prende spunto dai folletti dispettosi tipici della tradizione dell’Italia Centrale, i Mazzamurelli appunto, che si dice si divertissero a combinare marachelle e se qualcuno fosse riuscito a togliergli il cappello sotto avrebbe trovato delle monete d’oro! Il nome scelto rispecchia proprio lo spirito del gruppo: vivace, allegro, divertente e coinvolgente!

I Mazzamurelli hanno calcato i palchi di moltissime piazze italiane e Festival Europei (Spagna, Ungheria, Slovenia, Austria, Irlanda, Malta,…) ricevendo numerosi premi e riconoscimenti.

Il gruppo è disponibile per spettacoli, laboratori folkloristici, corsi di saltarello, sagre ed ovunque ci sia voglia di promuovere e diffondere la cultura popolare.

 

Le METAMORFOSI

La compagnia di danza Metamorfosi nasce dalla passione per la danza orientale e dalla grande amicizia che unisce un gruppo di ragazze. L’impegno e lo studio che mettono nella ricerca di questa antica arte contribuiscono a creare spettacoli suggestivi e sempre coinvolgenti, infatti la danza orientale esprime vitalità ed eleganza catturando sempre l’attenzione e affascinando lo spettatore attraverso i suoi movimenti sinuosi e sensuali. Molti sono i benefici psicofisici che dona questa danza, come flessibilità di tutto il corpo, ma anche maggiore consapevolezza di sé e riscoperta della propria femminilità. Si può iniziare la danza del ventre a qualsiasi età. Infatti non c’è né un limite fisico, né un limite di età, poiché ognuno, in questa danza, può esprimere ciò che veramente è. Il corso è adatto anche per i bambini dai 4 anni in su. Per loro si inizia attraverso attività ludiche e motorie che stimolano la roro creatività e la loro attenzione. Attualmente “Metamorfosi” è iscritta all’associazione assoartisti dell’adriatico di San Benedetto del Tronto. Oltre ad esibirsi in vari contesti, la compagnia Metamorfosi si occupa anche dell’insegnamento seguito dall’insegnante Beatrice Mancini, diplomata CSEN, e di spettacoli con il fuoco.

 

JACK & SIMO allo sbaraglio

Il duo “Jack & Simo”, con Giacomo Silenzi e Simone Palazzo, nasce nel Gennaio 2014 con le prime animazioni per un gruppo di carnevale, da lì in poi la collaborazione è continuata negli chalet marchigiani per le seguenti estati facendo animazioni, con giochi e soprattutto balli, per grandi e adulti.

Simone  Palazzo, nato a Fermo nel 22/11/1997. “Sono entrato nel mondo dello spettacolo grazie a cinque anni di ballo, da latino  americano  a hip hop fino alla danza  classica, ora insegno hip hop a i bambini alla scuola Energy Dance di Montegranaro. Ho preso parte al musical  Hercules, in diversi  teatri  delle  marche.  La passione  per l’intrattenimento  delle  persone  mi ha portato ad intraprendere  la strada  dell’animatore, in cui ho visto  la mia gioia più grande, ragion per cui ho svolto  diversi  stage con varie compagnie: GADOO EVENTI e SKYVILLAGE superati con attestato  ed ora lavorerò a Vieste come animatore  turistico  per due mesi estivi. Aggiungo  anche i 3 anni nei quali sono voluto diventare volontario alla  croce verde di Porto Sant’Elpidio come soccorritore. Con Silenzi  Giacomo ho avuto  modo  di partecipare a diverse sfilate di carnevale come a Fano o Ascoli, in cui ho ricoperto il ruolo di coreografo. Abbiamo collaborato  in chalet estivi come animatori sia per bambini che per adulti”.

Silenzi Giacomo, nato a Macerata il 07/08/1997. “Ho debuttato nel mondo dello spettacolo con il latino-americano per il quale ho studiato per cinque anni, in due differenti scuole: due anni nel Centro Danze Jade e tre anni nella scuola di ballo New Generation Dance.
Ho partecipato più volte, attivamente, all’evento, ormai di fama europea: Veregra Street Festival. Nel frattempo ho coltivato la passione per lo sport, praticandone diversi: dal calcio al calcetto passando per il basket, la piscina, il rugby, scherma antica e tanti altri! Tutt’ora sono allenatore portieri di calcetto per una società che milita nella Serie D.
Da quando ho quattordici anni coordino un gruppo di carnevale che varia dalle 30 alle 60 persone, negli ultimi 2 anni anche con la collaborazione e l’aiuto di Simone Palazzo, il quale gruppo ha sfilato e sfila tutt’ora nei più importanti Carnevali delle Marche (es. Fano e Ascoli).
Nell’anno corrente ho approfondito la mia passione per l’animazione prendendo diversi attestati, con vari stage, con diverse società (GADOO EVENTI e SKYVILLAGE). In estate faccio animazione per diversi chalet di Porto Sant’Elpidio insieme a Simone Palazzo”

Condividi