REGALI SOLIDALI PER NATALE


A NATALE REGALA LA SOLIDARIETA’! Per il Natale 2018, Aloe promuove la sua prima campagna di raccolta fondi dedicata ad un progetto specifico. Acquistando questa cartolina-regalo con pallina di natale Aloe da staccare e attaccare sull’albero, fai un regalo originale che è simbolo di grande solidarietà. Ogni cartolina vale 1 ora di fisioterapia per un bambino disabile del centro CRISF in Togo, che Aloe ha contribuito a realizzare (vedi progetto al seguente link )

Aloe propone una serie di libri che sono racconti, testimonianze, storie accompagnate anche da bellissimi reportage fotografici, e favole per bambini, legati al mondo della missione e della conoscenza del sud del mondo. Ogni libro, se pur diverso nel contenuto, è una bellissima lettura che fa riflettere sulle tematiche della solidarietà, del volontariato internazionale, del dono al prossimo, delle difficoltà che si vivono nei paesi in via di sviluppo. Ogni libro è un viaggio diverso alla scoperta di altre culture, di altri popoli e tradizioni, raccontati con lo sguardo di chi li ha vissuti per anni, sia in modo critico ma appassionato, sia in modo più leggero e spensierato come nei racconti per bambini del missionario Lucidio Ceci.
Entra nel mondo della missionarietà, e acquista un libro, anche come regalo. Con il ricavato, Aloe contribuirà a sostenere i progetti che sta seguendo. Clicca sul singolo libro per saperne di più e fai il tuo ordine compilando il form.

Col cuore coperto di neve: Un libro coraggioso, forte, crudo, drammatico, per il quale bisogna avere il cuore pronto nell’accogliere le storie di questi bambini e bambini vittime del turismo sessuale in diverse parti del mondo. C’è un filo però che lega queste storie fra esse e con il racconto che, passo dopo passo, le accompagna nello schiudersi dell’intreccio, insieme magico e tragico. Magico perché le storie delle bambine e dei bambini che scorrono sotto i nostri occhi di lettori distratti dalla quotidiana opulenza – invero madre di quasi tutte le nostre solitudini e tristezze – anche quando incrociano la sofferenza più adulta non smettono mai di collegarsi a un mondo immaginario e fiabesco, naturale per la loro età. Tragico, perché la rapacità e la cattiveria degli uomini del pianeta raggiunge i suoi apici contro le bambine e i bambini, colpevoli di essere merce pregiata in angoli del globo dove la furia del neoliberismo mostra la sua faccia più feroce, demolendo – con l’abusata scusa del progresso civile – ogni decenza, sociale o morale che sia. E il filo che racchiude questi delicati petali è la speranza, la grande presenza nella vita delle bambine a cui il giornalista di inchiesta, Silvestro Montanaro, riesce a dare voce liberando quasi un grido che era rimasto loro bloccato fra respiri e battiti, fra realtà e immaginazione. Prefazione di Fiorella Mannoia.

 

Il pappagallo rosso: Un libro adatto ai bambini perché pensato per loro proprio da Lucidio Ceci, missionario originario di Montegiorgio, che per anni ha vissuto e operato in Bangladesh ed è stato sostenuto anche dalla nostra associazione proprio per progetti legati alla scolarizzazione dei bambini e formazione degli insegnanti. Favole e racconti pensati per far viaggiare i più piccoli con la fantasia e far conoscere altre culture e tradizioni.

 

 

 

 

Lettere a casa: Il missionario Lucidio Ceci scrive ai suoi conterranei di Montegiorgio, raccontando loro la vita al servizio degli altri in un paese lontano e difficile come il Bangladesh, che ha amato e avuto sempre nel cuore, così come il suo paese di origine che non ha mai dimenticato. Una bella testimonianza di solidarietà, vicinanza al prossimo in difficoltà, amore incondizionato per i più fragili della terra, per la cultura, la lettura e lo studio che ha cercato di trasmettere ai bambini bengalesi di villaggi sperduti e a volte dimenticati, donando loro un metodo di studio innovativo utilizzato anche per la formazione di nuovi insegnanti.

 

 

Heka news: Cosa significa essere missionario? Cosa fa un missionario? Quali sono le attività che si fanno in una missione? Ma soprattutto, perché e come nasce una missione? Attraverso il suo diario, accompagnato da un bellissimo reportage fotografico, Padre Remo ci racconta un anno di vita missionaria e ci fa immergere in un angolo di Africa, in Tanzania per l’esattezza, dove è stato attivo per anni e dove la nostra associazione lo ha sostenuto nella realizzazione di un bacino idrico per l’approvvigionamento di acqua potabile.