Un autunno caldo con Aloe

Territorio fermano e cammini missionari: dalla Bolivia al Bangladesh, dal Perù alla Tanzania e poi ancora al Brasile

Dopo la pausa estiva e dopo un periodo dedicato maggiormente alla formazione interna alla stessa associazione, Aloe torna alla grande a proporre una serie interessantissima di appuntamenti per tutto il periodo autunnale e oltre.

A metà settembre abbiamo incontrato presso la nostra sede di Via Del Bastione 3, la missionaria di Mogliano, Ermelinda Sergolini, consacrata laica che opera da oltre venti anni in America Latina tra Argentina e Bolivia, ora di nuovo presso la sua Chocabamba a 2.500 metri di altitudine sulle Ande boliviane.

Una intera settimana di eventi sarà dedicata, all’inizio di Ottobre, a Montegiorgio al missionario Lucidio Ceci, deceduto in Bangladesh, sua terra di elezione, circa tre anni fa, nel febbraio del 2014 e al quale, due anni fa Montegiorgio aveva dedicato la sua scuola primaria che da allora si chiama “Scuola Primaria Lucidio Ceci”. Ora la comunità montegiorgese si appresta a ricordarlo con una nuova iniziativa con la quale intende continuare a proporre il suo esempio, alle giovani generazioni, non solo per i prossimi decenni, ma anche secoli, attraverso una lapide commemorativa che verrà scoperta Domenica 15 Ottobre nella piazza del paese. Le diverse iniziative che precederanno questo evento comprenderanno un importante convegno missionario, spettacoli di beneficenza, proiezione di un film per le scuole dell’intero Istituto comprensivo di Montegiorgio (in fondo alla pagina il volantino con il programma completo degli eventi). Una full immersion missionaria e ‘lucidiana’ assolutamente da non perdere anche da chi non vive a Montegiorgio.

Sabato 21 Ottobre torneremo ad avere come nostro ospite padre Mario Bartolini, missionario passionista che vive da oltre 40 anni in Perù, nella zona amazzonica, accanto alle comunità campesine e soprattutto indigene, delle quali sostiene le lotte e la difesa dell’ambiente anche a rischio della libertà (dal 2010 al 2012 ha subito un lungo processo insieme ai capi delle comunità indigene per la promozione degli scioperi amazzonici del 2009) e della stessa vita (varie minacce di morte). Ci piacerebbe coinvolgere per questo incontro tutte le realtà associative fermane sensibili alle lotte per l’ambiente e per i diritti delle minoranze.

Sabato 28 Ottobre incontro con padre Remo Villa, missionario della Consolata in Tanzania, di cui presenteremo il libro HEKA NEWS. Diario di un anno di missione. Padre Remo è tornato per un breve periodo di riposo in Italia e sarà nel fermano tra la fine di Ottobre e l’inizio di Novembre. Ricordiamo che padre Remo, prima di partire come missionario per la Tanzania all’inizio degli anni Ottanta del secolo scorso, è vissuto per diversi anni a Santa Maria come animatore di tanti gruppi giovanili e sono ancora in tanti a ricordarlo.

Domenica 26 Novembre, presso il Teatro di Porto san Giorgio, verrà dedicata una serata al grande leader africano Thomas Sankara, di cui quest’anno ricordiamo i trenta anni del suo assassinio. Sarà con noi il giornalista Silvestro Montanaro che ha lavorato per molti anni sulla figura di Thomas Sankara con un documentario RAI e pubblicazione di libri e riviste.

Infine è già in programma per Sabato 13 gennaio 2018 presso il Teatro dell’Aquila di Fermo uno spettacolo di beneficenza dedicato al progetto dei Bambini di strada di Manaus in Brasile, dove operano Tommaso Lombardi ed Elaine Elamid, famiglia missionaria italo-brasiliana. Lo spettacolo sarà realizzato da un gruppo teatrale milanese che porterà in scena una splendida ed esilarante commedia musicale CHIAMATECI LOL: …  LUI O LEI? Il gruppo è già stato ospite a Fermo, sempre per uno spettacolo dedicato ad un progetto Aloe, nel 2011, con il musical “Vacanze Romane”.

Ognuno di questi evanti sarà adeguatamente pubblicizzato, ma intanto invitiamo tutti coloro che fossero potenzialmente interessati a segnare queste date nella propria agenda. Un programma davvero ricco e di profonda apertura fra il territorio fermano e i cammini dei missionari e volontari laici nel mondo. Esperienze di vita, di umanità e di solidarietà assolutamente da non perdere e di cui far tesoro per cambiare in meglio il nostro grigio mondo giornaliero.
Vi aspettiamo

Condividi